Muay Thai: la Zen Shin vola ai Campionati Italiani Assoluti

Siamo entrati nel vivo della stagione agonistica di Muay Thai, in quel tempo in cui non si scherza più ed, anzi, si fa fortemente sul serio, perché è qui che si decide il futuro! Allora giù con gli allenamenti, la corretta alimentazione, l’impegno, il coraggio! E’ vietato sbagliare, perché in gioco c’è gran parte del prossimo futuro di ogni atleta agonista, gran parte degli obiettivi prefissati a settembre, gran parte del senso di tutte le ore spese in palestra ogni giorno. In gioco, insomma, ci sono le qualificazioni agli agognati Campionati Italiani Assoluti FIKBMS.

L’appuntamento, sentitissimo, è in quel di Riccione. Non certo al Cocoricò, ovviamente (fortuna che non è tempo di schiuma-party e mojito in spiaggia!), ma all’altrettanto mitico Palazzo dello Sport Play Hall per una tre giorni di grande Muay Thai.

Criterium – Coppa del Presidente” è il titolo della prestigiosa manifestazione sportiva targata FIKBMS (una tra le maggiori federazioni sportive di arti marziali) andata in scena l’ 8, il 9 e il 10 febbraio scorso. E a questo appuntamento non poteva certo mancare la ASD Polisportiva Zen Shin di Galatina, grande protagonista anche in Romagna.

Tre i figthers zenshiniani saliti sul quadrato di gara per giocarsi le qualificazione ai Campionati Assoluti: Antonio De Donno, per la categoria -63,5 kg della terzaa serie; Andrea Spaccaterra, per la categoria 63,5 Kg della seconda serie; Lal Lisi, per la categoria -54 Kg K1 della prima serie. Tre figthers – dicevamo – e tre qualificazioni centrate: con un argento per De Donno e Spaccaterra, ed un meraviglioso oro per Lisi.

Un risultato importante per la Zen Shin di Galatina, reso ancora più entusiasmante dalla crescita evidente dei suoi ragazzi e, soprattutto, dalla splendida prestazione – su tutti – del giovanissimo Lal Lisi che, galvanizzando i tecnici federali presenti per l’occasione, è ora addirittura in odore di convocazione nella nazionale italiana di k1: il sogno di ogni agonista!

Complimenti alla Zen Shin, ai suoi ragazzi e ovviamente al suo direttore sportivo, il M° Antonio Buono, a cui non resta che fare l’in bocca al lupo per le finali dei Campionati Italiani che si svolgeranno nella prossima primavera e ai quali tutta la Zen Shin guarda con serena fiducia.

SHARE
Previous articleLa Zen Shin grande protagonista ai Campionati Italiani CSI
Next articleAllenamenti con il M° DAM dal 25 febbraio al 3 marzo
Vincenzo Russo
Vincenzo Russo è avvocato del Foro di Lecce e dottorando di Filosofia del Diritto presso l'Università degli Studi di Genova. Esperto di progettazione su bandi e avvisi pubblici destinati alla concessione di contributi a fondo perduto per enti pubblici e privati, collabora con l'ASD Polisportiva Zen Shin in qualità di consulente legale e articolista, ricoprendo altresì la carica di segretario.