Nutrizione bioenergetica: corso intensivo alla Zen Shin

0
487

La pratica di un’attività sportiva, sia a livello agonistico sia a livello amatoriale, richiede l’adozione di un’alimentazione corretta, che permetta di ottimizzare le prestazioni sportive e di aumentare i benefici per il corpo e per la mente dello sportivo. E’ ormai cosa nota, peraltro, che alimentazione e attività fisica costituiscano un connubio di fondamentale importanza per il mantenimento di uno stato di salute ottimale di ogni individuo, sia esso uno sportivo o meno. E ciò lo sa bene la polisportiva Zen Shin di Galatina che, da oltre venticinque anni, è impegnata in prima linea in una battaglia di principio, volta alla diffusione dei valori fondamentali dello sport e delle buone pratiche in tema di salute psico-fisica, facendo di questi temi la propria mission.

In questa direzione va dunque l’organizzazione di un “Corso intensivo di Nutrizione Bioenergetica – Metodo Synergya“, fortemente voluto da Graziella Sales, Antonio Buono e Luigi Luchena (rispettivamente Presidente, Direttore Sportivo e Maestro di Tai Chi Chuan, della Zen Shin) che si terrà presso i locali della polisportiva galatinese i giorni 14 e 15 novembre.


Per “Nutrizione Bioenergetica” deve intendersi la scienza che studia le caratteristiche del cibo secondo la sua energia e la capacità di interagire con i vari organi ed apparati, e che comprende la Nutrigenomica, la Nutraceutica e la Macrobiotica. Il corso, che sarà tenuto dal Dott. Eros Zannoni, naturopata certificato, biomorfologo e docente di Naturopatia Olistica, permetterà così di affrontare argomenti rilevantissimi come, tra i tanti: la funzione del cibo; il cibo come terapia; il metabolismo; gli errori alimentari; le allergie, le pseudoallergie e le intolleranze alimentari; le patologie dell’apparato digerente e l’alimentazione biologica.

Insomma, potremmo dire “si è ciò che si mangia”, poiché l’alimentazione contribuisce in maniera davvero determinante alla vita di tutti noi. E chissà se, con un pizzico di ironia, ognuno di noi non appaia agl’occhi di un esperto come un’opera d’arte del grande pittore rinascimentale Giuseppe Arcimboldo, che – come noto – realizzava figure antropomorfe proprio a partire dal cibo.
Il corso è aperto a tutti. Per informazioni è possibile rivolgersi ai seguenti recapiti: 393.3173961 – 333.8729367.

ViRus

LEAVE A REPLY