La Skill & Power è una nuova disciplina sportiva pensata per chi, a causa di una disabilità motoria, non è in grado di utilizzare gli arti inferiori ed è quindi costretto a deambulare su sedia a rotelle.

L’idea nasce da un’intuizione di Adriano Bolognese, ragazzone dal forte temperamento che, ritrovatosi suo malgrado a convivere in prima persona con una condizione di disabilità motoria, ha saputo reagire con grande determinazione, giungendo alla coraggiosa conclusione per la quale ogni disabile dovrebbe fare di più per migliorare la sua quotidianità e superare le difficoltà che la vita gli mette di fronte. Ed una delle principali difficoltà che, secondo Adriano, bisognerebbe imparare ad affrontare e superare è quella legata al buon uso della carrozzina. Adriano, in sostanza, ha intuito che, come un bambino prima di camminare correttamente debba imparare a muovere bene i propri passi, così tutti coloro che hanno una disabilità motoria, prima di deambulare correttamente su sedia a rotelle, dovrebbero imparare le tecniche per utilizzare al meglio questo mezzo.

Per coloro che convivono con una disabilità motoria, pertanto, il corretto uso della carrozzina costituisce uno step imprescindibile per una vita migliore, al cospetto della quale anche le barriere architettoniche diventeranno meno limitanti.

Skill & Power: dall’idea alla sua realizzazione

Tutte le idee, per non restare soltanto tali, hanno bisogno di trovare realizzazione in un progetto concreto. L’idea di Adriano Bolognese, di migliorare le condizioni di vita quotidiana sue e di chi come lui convive con una disabilità motoria, ha trovato così realizzazione grazie al contributo di Antonio Buono, direttore sportivo della ASD Polisportiva Zen Shin di Galatina e tecnico sportivo federale nella FIKBMS, con esperienza anche nell’insegnamento dello sport ai diversamente abili.

Grazie al contributo di Antonio Buono, lo Skill & Power diventa quindi vera e propria disciplina sportiva che, attraverso l’insegnamento di tecniche specifiche preordinate al buon uso della sedia a rotelle, porta a sviluppare forza, resistenza, riflessi e coordinazione. Acquisiti i fondamentali, i praticanti saranno pronti a diventare veri e propri atleti, passando a preparare e ad affrontare competizioni sportive su percorsi ad ostacoli sempre più impegnativi, il cui superamento gioverà anche alla loro autostima, per un sicuro miglioramento generale delle condizioni di vita.

Lo Skill & Power ben si presta ad essere considerato una solida base motoria utilissima anche per chi volesse praticare anche altri sport su sedia a rotelle: dalla scherma al basket alla handbike ed altro ancora.

SHARE
Previous article“Un calcio alle diversità”. Un’esperienza bellissima e da replicare.
Vincenzo Russo
Vincenzo Russo è avvocato del Foro di Lecce e dottorando di Filosofia del Diritto presso l'Università degli Studi di Genova. Esperto di progettazione su bandi e avvisi pubblici destinati alla concessione di contributi a fondo perduto per enti pubblici e privati, collabora con l'ASD Polisportiva Zen Shin in qualità di consulente legale e articolista, ricoprendo altresì la carica di segretario.